sintesi online
scarica sintesi ed. cartacea

cercasi collaboratori 300p

TELEPEGASO 812 001

Sturzo e la Sicilia

Sturzo e la Sicilia, un volume unico per far comprendere che per colmare il profondo divario tra Nord e Sud è necessario porre il Mezzogiorno nelle condizioni di diventare il grande protagonista di una politica mediterranea e far crescere nei meridionali la convinzione che la redenzione comincia da noi, senza attendere che lo sviluppo del Sud possa venire solo dall'esterno.

Il libro, edizione Pegaso Caltagirone, con prefazione di Chiaramonte, La Tora, Palladino, introduzione e testo a cura di Franco D'Urbino, verrà ceduto gratuitamente a coloro che desiderano approfondire le varie tematiche che affliggono ancora oggi la Sicilia.
Rivolgersi a CO.FIN.AS – Via Giovanni Burgio, 41, Caltagirone. Ore ufficio.

 

cappadonna SINTESI ON LINE

Galleria Video

CALTAGIRONE: FINALMENTE CHIUSO IL PORTONE CENTRALE DELL’EX CARCERE DI SAN BONAVENTURA

La vecchia struttura penitenziaria, abbandonata da decenni al suo misto destino, che era di proprietà del ministero di grazia e giustizia, fu consegnato al demanio e, come si evince da voci popolari sia passato all’ente comunale, voci smentite dagli amministratori di palazzo dell’aquila. Nel corso degli ultimi anni dal 2018 a febbraio 2021 sono state svariate le sollecitazioni, avanzate a più riprese, dagli abitanti della zona, per evidenziare le condizioni di degrado , sia strutturale sia sotto il profilo igienico-sanitario in cui versa l’immobile.

Con l’inaspettata apertura della porta centrale dal 2018 da ignoti vandali o da semplici curiosi di visitare lo stabile, si sperava che gli enti di competenza avrebbero provveduto alla messa in sicurezza. Dopo tre anni dalle continue segnalazioni a marzo 2021 su formale richiesta dell’amministrazione comunale, il demanio ha finalmente provveduto a chiudere il portone centrale con dei ganci in ferro e un grosso lucchetto , per impedirne l’accesso ai molteplici curiosi, anche perché più ambienti interni sono pericolanti.

 

Un ultima considerazione va posta per comprendere quali siano stati le motivazioni che avrebbero spinto chi sa chi a forzare la serratura? E’ perché mettere in sicurezza lo stabile chiudendo il portone centrale solo dopo tre anni? Perché il demanio non ristabilisca dignità a questo prestigioso stabile?

Sinora quanto ai progetti volti al recupero e tuttora utopia.

Condividi

Aggiungi commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del giornale, fermo restando la piena libertà di ciascuno ad esprimere la propria opinione su fatti, che possano interessare la collettività o sugli argomenti da noi pubblicati.
I contributi non potranno, per nessun motivo, essere in contrasto con le norme di legge, con i principi della privacy, con la morale corrente e, particolarmente, i commenti non dovranno contenere:
- Ingiurie e diffamazioni.
- Espressioni volgari.
- Offese razziali contro qualsiasi credo o sentimento religioso e abitudini sessuali.
- Esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie e quant'altro di simile.
Tutti i contributi che non rispettano il Diritto d'Autore e che risulteranno in contrasto con le regole sopra elencate nel declainer non verranno pubblicati.
LE VOSTRE MAIL NON SARANNO PUBBLICATE!!


Codice di sicurezza
Aggiorna

pubblicità assicurazione

Grafica1 centro Sturzo

pubblicità libro il bosco di s. pietro

Spazio Aperto

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixx
Pin It

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già state impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra politica sulla privacy. Accetto i cookie da questo sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information